Settimana intensa, piena di concerti ed eventi. Mercoledi 8 siamo andati a vedere, nella stessa piazza dove è stata girata la pellicola, la sonorizzazione dal vivo da Claudio Simonetti & Daemonia del film Profondo rosso presentato da Dario Argento. Il giorno dopo  a Venaria Reale, c'è stato l'attesissimo concerto di Nick Cave & The Bad Seeds. Nessun problema di Traffico, posti liberi in città per l'auto e l'area del concerto ben fatta. Il palco e l'acustica sono stati di alto livello. Abbiamo mangiato un panino e ascoltato il gruppo St. Vincent, molto bravi. Alle 22,30 è iniziato il concerto, Nick Cave è partito alla grande e ha continuato a dare spettacolo fino alla fine. Il giorno successivo c'erano meno persone del giorno prima per vedere i Ladytron che, con la loro musica hanno iniziato a coinvolgerci fino a quando non sono entrati i Primal Scream. Un gruppo che non mi ha colpito particolarmene, sono stati bravi ma senza un sound personale. Infine sabato l'area concerti della Reggia si è riempita di una marea di persone per ballare tutti insieme sulle note dance di Underworld, Santigold, Crookers, Bloody Beetroots, Did. Gli Underworld hanno coinvolto il pubblico e hanno regalato uno spettacolo superiore alle aspettative soprattutto dopo circa mezzora dall'inizio del concerto, quando la loro musica è diventata più elettronica. L'esplosione durante Born Slippy, davvero belle le coreografie e l'allestimento. E' vero che questa edizione del Traffic ha sofferto della carenza di fondi e del trasferimento dalla Pellerina e Venaria ma ha saputo trovare un giusto equilibrio tra lo spettacolo inimitabile degli anni scorsi e il baratro in cui ha rischiato di sprofondare